Pecchia: «Che emozione tornare al Bentegodi, vogliamo iniziare bene» / VIDEO

12/Agosto/2017 - 12:50



 

Peschiera - Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Fabio Pecchia, rilasciate alla vigilia di Hellas Verona-Avellino, III turno della TIM Cup 2017/18, in programma domenica 13 agosto (ore 20.30) allo stadio 'Bentegodi'.

FINALMENTE SI COMINCIA
«Il Verona è in buone condizioni, in linea col momento della stagione. C'è anche quel pizzico di emozione dovuto al fatto che si riprende a fare sul serio. Teniamo molto alla TIM Cup, la squadra è carica. La concentrazione è tutta su questa gara e da lunedì pensiamo a lavorare al campionato. Di fronte ci sarà l’Avellino, una squadra che rispetto all’anno scorso si è rinforzata molto. Sarà bello e molto emozionante tornare al Bentegodi, stimolante per fare una grandissima prestazione, soprattutto per i nuovi».

TRA DIFESA E ATTACCO
«Parlo dei calciatori che alleno, il mio compito è quello di tirare fuori il meglio da loro. Abbiamo le giuste potenzialità per affrontare l’Avellino. Caceres? Durante il ritiro abbiamo perso qualche calciatore nel reparto difensivo, Martin è arrivato in ritardo rispetto agli altri, ma è un grandissimo atleta e professionista serio, nonostante abbia ancora poco nelle gambe può essere della gara. Kumbulla? Si è comportato molto bene, è un patrimonio della società e va tenuto in seria considerazione, bisogna dargli il tempo di crescere. Heurtaux e Caracciolo? Il loro rientro in gruppo è questione di giorni e tempistiche. Cerci? Dobbiamo metterlo nelle migliori condizione tecniche e fisiche. Di lui sono contento: non ha mai saltato un allenamento, ha grande voglia e spirito di sacrificio».

UN PENSIERO PER IL CAMPIONATO
«Le squadre della fascia alta si sono rinforzate tutte quante, sarà un campionato di livello, molto impegnativo e noi dovremo dire la nostra. Gli oltre 11mila abbonati? L’anno scorso dicevo che dobbiamo trascinare i nostri tifosi, ora dico che dobbiamo entusiasmarli. Ci sarà da soffrire e avremo bisogno di loro».

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it