Vinitaly 2019: lo stand di Sartori vini accoglie la delegazione gialloblù / VIDEO

09/Aprile/2019 - 16:10



 

Verona - Tradizionale visita dell'Hellas Verona allo stand di Sartori Vini, presente all'edizione 2019 del Vinitaly. Una delegazione della squadra e del Club si è infatti recata nella giornata di oggi presso gli spazi del noto marchio di vini veronesi, da 13 anni accanto ai colori gialloblù e per, la stagione in corso, anche Co-Jersey Sponsor della Maglia Third. Oltre al Direttore Operativo Francesco Barresi e al Revenue Manager Gian Luca Schmidt, presenti in rappresentanza della squadra Karim Laribi, Marco Davide Faraoni e Seung-Woo Lee. Presente, come ospite del padrone di casa Paolo Sartori, anche il presidente Maurizio Setti, mentre per l'Hellas Verona Women, che sta preparando il derby di sabato, Dessislava Dupuy.

 

Il commento di Paolo Sartori, Direttore Vendite e co-titolare di Sartori Vini: «Arriviamo a questo appuntamento dopo 13 anni importanti, fatti di alti e bassi come tutte le cose della vita. Un vino da abbinare al nostro rapporto col Verona? Sicuramente l'Amarone della Valpolicella, il più importante della nostra produzione che meglio riassume il successo di questo binomio che matura e migliora nel tempo. C'è anche una forte componente emozionale per me in questa partnership, non bisogna mai mollare e continuare crederci, nello sport come nella vita, e il Vinitaly ci offre una vetrina perfetta per esprimere questi valori».

Quello di Gian Luca Schmidt, Revenue Manager dell'Hellas Verona: «E' un'onore e un'opportunità meravigliosa essere qui oggi, nel contesto di un evento mondiale come il Vinitaly dove il nostro partner Sartori Vini è sempre presente con un grande stand. E' importante anche la presenza dell'Hellas Verona, un brand di riferimento di questo territorio non solo a livello sportivo. La nostra idea è quella di essere sempre maggiormente legati al mondo della cultura e dell'intrattenimento, e un'occasione come il Vinitaly non può che rappresentare il momento ideale».

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it