Bandoni e la ‘Pedalata dell’amicizia’: «Un’impresa dedicata a tutti i tifosi»

17/Ottobre/2019 - 10:00



Verona - Oltre 800 km di strada: partenza dalla sede degli Ex Gialloblù, prima tappa Mantova, poi Modena, per un saluto a Livio Luppi, e così via per più di 5 regioni, fino in Campania. Questo il percorso che sta portando Claudio Bandoni da Verona a Napoli a bordo della sua bici, il tutto con in testa un’idea precisa: «Ho deciso di chiamare questo viaggio la ‘Pedalata dell’amicizia’ - racconta Bandoni - per lanciare un messaggio contro la violenza negli stadi e contro il razzismo. Questa è un’impresa dedicata a tutti i tifosi, nella speranza che il mio messaggio venga ascoltato, magari proprio a partire dalla sfida del San Paolo. Una maratona su due ruote che racchiude tante tappe della mia vita. Oggi vivo a Verona, dove ho vinto due ‘Scudetti Veterani’ con i mitici Gialloblù 70, ma sono stato anche un ex del Napoli per 3 stagioni. Sono quasi arrivato, ancora poco e il mio viaggio sarà compiuto. Sto facendo tanti km e tanta fatica, ma con la speranza di unire e con il sorriso di chi realizza un sogno».

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram