Femminile News Generale E-Sports 5 aprile 2022

Una ragazza nel roster FIFA di HVFC eSports

26 anni, Veronese e tifosa gialloblù, è questo l'identikit di Martina Cordioli, la ragazza che carica di entusiasmo ha risposto alla chiamata della sua squadra del cuore. HVFC eSports infatti, prenderà parte alla LND eFemminile 2022, competizione che partirà il prossimo 12 aprile e vedrà sfidarsi 10 ragazze provenienti da tutte le zone d'Italia. Appuntamento ogni martedì sera, per una regular season che prevede un girone in cui si sfideranno una sola volta tra loro tutte le partecipanti, in vista delle fasi finali da disputarsi live in Sardegna.

Il team scaligero, fiero ed orgoglioso di poter essere rappresentato da una ragazza nata e cresciuta in città, non poteva farsi sfuggire questa occasione, colta al volo da entrambe le parti. Iniziare un percorso che includa e valorizzi la presenza femminile negli eSports, significa assecondare il progressivo e sempre più crescente avvicinamento alla competizione da parte delle ragazze.

Ecco l'intervista a Martina, pronta all'esordio:

Sei contenta dell’opportunità di entrare a far parte del roster di Hellas Verona FC eSports?

"Sono felicissima di entrare a far parte di questo grande progetto, di rappresentare la mia città e la mia squadra del cuore".

Cosa rappresenta per te il Verona essendo della città e tifosa gialloblù?

"Fare parte di questa grande squadra mi riempie il cuore di gioia, Verona e l’Hellas sono la mia casa, il mio orgoglio.
Ricordo che fin da piccola mio papà mi portava allo stadio. Sentire i cori di adesso, ripensare e rivivere le emozioni di allora, mi fa venire ancora i brividi".

Hai un calciatore preferito per quanto riguarda i ragazzi della rosa del Verona?

"Il giocatore dell’Hellas che preferisco è Kevin Lasagna, da quando è arrivato a Verona, per me, dovrebbe giocare solo lui. Anche se in questo momento non sta trovando tanto spazio, credo in lui e spero ci sia anche nella prossima stagione e possa avere l'opportunità di dimostrare il suo indiscusso valore".

Da quanto tempo giochi a FIFA e da quanto in competitivo su FUT?

"Gioco a FIFA da dal 2017, ma semplicemente in modalità carriera, non avevo ancora conosciuto a fondo tutto il mondo che c’è dietro, nel competitivo invece mi sono cimentata dal 2019 attraverso la Weekend League. Sicuramente me la cavo bene, magari non sono al livello dei Pro che giocano la eSerie A TIM, ma avere l'opportunità di confrontarmi con i ragazzi che fanno già parte del team mi aiuterà a migliorare per raggiungere obiettivi sempre più importanti".

E su Fifa, qual è la tua card preferita e quella che vorresti provare ma non hai ancora avuto l’occasione di farlo?

"Dalla prima SBC dell’icona mi è uscito Eusebio 89 e la ritengo una carta spettacolare. Magari non fortissima come tante altre card, ma lo uso tuttora e mi ci diverto molto. Vorrei tanto provare Mbappé TOTY, che nella mia squadra cambierebbe e migliorerebbe tante dinamiche".

Cosa ti aspetti da questa avventura che sta per cominciare, sia dal punto di vista personale che dal punto di vista competitivo nella LND eFemminile?

"Da questa avventura mi aspetto tanto. Mi piace giocare a Fifa e la vivo come un trampolino di lancio per obiettivi futuri. Sicuramente resterò con i piedi per terra e mi giocherò tutte le partite come se fossero l'ultima. Vincere il campionato sarebbe un sogno, per il momento mi limito a dire che darò tutto quello che ho per rendere il meglio possibile. È una sfida per me, perché non ho mai affrontato questo aspetto competitivo con l'idea di rappresentare pubblicamente una squadra di Serie A. So che posso farcela e sicuramente mi divertirò tanto".